Sacre Quarantore

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestPrint this page

Nella liturgia cattolica le Quarantore, o Quarant’ore, sono la rievocazione del periodo che intercorre tra la morte di Gesù (venerdi pomeriggio) e la sua risurrezione (domenica mattina).Stando alla sinossi evangelica, in realtà il Sabato Santo sarebbe durato 40 ore, dalle 3 del pomeriggio di Venerdì Santo all’alba di Pasqua, le 7 del mattino della domenica di risurrezione. Nella Bibbbia, il numero 40 ricorre quasi un mezzo centinaio di volte, spesso come simbolo per indicare un periodo cronologico di prova e isolamento.

Esposizione Eucaristica le 40 ORE – (Brevi Cenni) –

L ‘Esposizione Eucaristica è una celebrazione collegata con la Liturgia, come si evince dall’Istruzione “Eucharistìcum Mysterium “, n. 62, del Rituale Romano, “De sacra Communione et de cultu Mysterii Eucharistici extra Missam ” e del “Caerimoniale Episcoporum “, che dedica il cap. XXII.

Quello delle Quarantore è un esercizio devozionale in cui si prega ininterrottamente per quaranta ore durante la quale l’Eucaristia è esposta mediante l’uso dell’ostensorio e adorato dai fedeli.

Si pensa che questo esercizio cominciò a Milano nel maggio del 1537. Si diffuse a Roma ad opera della Arciconfraternita della SS. Trinità dei pellegrini e dalla Confraternita di S. Maria dell’Orazione o Morte. Devozione simile fu iniziata nel 1556 a Macerata dai Padri della Compagnia di Gesù nel periodo di carnevale, in riparazione delle dissolutezze e delle offese fatte a Dio..
Tra le prime regioni in cui si organizzarono le Quarantore ci furono l’Emilia (1546 a Bologna); le Marche (1542 a Recanati) e il Lazio (1548 a Roma).

Sacre quarantore San Francesco 2017

Sacre quarantore San Francesco 2016

Calendario 2014 “Sacre Quaranta Ore” presso Chiesa San Francesco d’Assisi – Marsala”

Calendario 2014 “Sacre Quaranta Ore” presso Chiesa  Sant’Anna – Marsala”.